XCC

Marc Benioff guida il ‘Capitalismo Cosciente’

Marc Benioff guida il ‘Capitalismo Cosciente’

Dalla sua nascita Salesforce, il CRM numero uno al mondo, ha donato quasi 500 milioni di dollari in sovvenzioni, 6,2 milioni di ore di volontariato e aiutato 52.000 organizzazioni no-profit e ONG 

Il fondatore e CEO di Salesforce, Marc Benioff, di cui XCC è Consultant Partner, non ha bisogno di presentazioni. Da anni contribuisce a rendere il mondo un posto migliore: andando incontro alle esigenze dei senzatetto di cui San Francisco è oberata – seconda solo a New York per numero di homeless– proponendo soluzioni per fermare il cambiamento climatico, riducendo il divario retributivo di genere, combattendo per i diritti LGBTQ+ e affrontando la ‘crisi’ delle armi vendute troppo facilmente in America. Worth ha recentemente incontrato “il miliardario del popolo” per discutere del suo modello di business incentrato sulla filantropia, perché?  

Il capitalismo tradizionale non funziona e ognuno di noi può essere un elemento per il cambiamento. Leggi l’esclusiva intervista di Worth tradotta per voi: 

Raccontaci di più sul tuo modello 1-1-1 di filantropia aziendale integrata?  

<<Quando ho fondato Salesforce, ventidue anni fa, volevo fare di più che guadagnare. Volevo avviare un’azienda che potesse fare la differenza nel mondo. Ecco perché siamo stati pionieri del modello 1-1-1: donare ogni anno l’1% del nostro capitale, del tempo dei dipendenti e dei prodotti. Da allora, abbiamo donato quasi 500 milioni di dollari in sovvenzioni, inclusi quasi 120 milioni alle scuole pubbliche, 6,2 milioni di ore di volontariato e aiutato 52.000 organizzazioni non profit e ONG a lavorare con Salesforce e oltre 12.000 aziende si sono unite attraverso Pledge 1%.

Inoltre, stiamo cercando di ridurre la presenza di senzatetto a San Francisco, vogliamo proteggere e conservare i nostri oceani, raggiungeremo quota 100 milioni di alberi piantumati nel prossimo decennio grazie al movimento globale Trillion Trees>>. 

Grazie al programma Pledge 1%, anche XCC decide di donare parte del proprio staff, tempo, risorse ed equity a favore di iniziative ad alto impatto sociale, nell’ottica di accrescere e consolidare le proprie attività in ambito corporate social responsibility. 

Cosa possono imparare gli altri leader aziendali dalla tua guida di Salesforce?  

<<Ogni CEO deve chiedersi: ‘qual è il mio più alto valore?’ Il nostro è la fiducia. Guida tutto ciò che facciamo. Ci impegniamo a mantenere la fiducia di tutti i nostri stakeholder, dei nostri dipendenti, delle nostre comunità e del pianeta>. 

Perché il capitalismo tradizionale non funziona? E perché è così importante che le aziende pensino a tutte le parti interessate?  

<<Quando ero alla Business School, ci hanno insegnato che l’unico business degli affari è fare soldi per gli stakeholders. Non ha funzionato. Ci ha portato nel mondo in cui siamo oggi e a molte crisi contemporaneamente: una crisi della fiducia, una crisi pandemica, una crisi della sostenibilità, una crisi della forza lavoro e una crisi di disuguaglianza. Un nuovo mondo richiede un nuovo capitalismo, il capitalismo degli stakeholder, che è più equo, giusto e sostenibile. Credo che quando costruiamo la fiducia con tutti gli stakeholders, i dipendenti, i partner, le comunità e il pianeta, il business è la più grande piattaforma per il cambiamento>>. 

Cosa significa per te “valore oltre la ricchezza”?  

<<Il mondo è cambiato così come i dipendenti e clienti che vogliono aziende “sane”, che abbiano uno scopo oltre il profitto. Si aspettano che i CEO ascoltino e difendano i valori di base.  

Ogni CEO deve ascoltare tutti i suoi stakeholder e chiedersi: “Come posso aiutare la mia comunità, il mio paese e il pianeta?” Se lo facciamo, ognuno di noi può essere una piattaforma per il cambiamento

Per me, la gioia più grande nella vita è fare qualcosa per gli altri. Questo è il motivo per cui siamo qui: aiutare gli altri e servire. Questo è un fattore chiave che guida il mio ruolo di CEO, tutti possiamo fare qualcosa per rendere il mondo un posto migliore>>. 

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp